Guadagnare Online

La diffusione oramai capillare di internet ha portato la maggior parte delle persone ad affacciarsi sul web, permettendo a quest’ultimo di svolgere un ruolo sempre più importante in tutti gli aspetti della vita quotidiana. Tra le varie cose che la rete offre, sono sempre più apprezzate le possibilità di lavoro fornite dal web, e in molti sognano di poter realizzare qualcosa di remunerativo operando da casa, sfruttando il proprio pc e la connessione adsl, che sono presenti in praticamente tutte le famiglie.

E’ tutto così facile, dunque? Ovviamente la risposta è no, non lo è, altrimenti sarebbe una soluzione perseguita e poi realizzata da tutti…

E’ quindi impossibile come opportunità e da scartare a priori? La risposta è ancora una volta no, altrimenti non avrebbe senso che io scrivessi queste pagine, non interesserebbero a nessuno…

La verità è che prima di intraprendere ogni tipo di nuova attività è necessario svolgere una analisi di ciò che si vuol svolgere, dei metodi da seguire e di quanto remunerativi questi possano essere.

Personalmente, soprattutto per l’innata sete di conoscenza che mi contraddistingue, ho voluto testare negli anni passati la maggior parte di questi metodi, e posso quindi fornirne un giudizio accurato basato sull’esperienza personale accumulata.

Iniziamo subito con il dire che una larga percentuale dei sistemi più usati per guadagnare con il web, principalmente quelli basati su azioni ripetitive e meccaniche, ha una redditività molto bassa, tale da indurmi a sconsigliarli a chiunque voglia cercare qualcosa che vada oltre ad un semplice hobby da svolgersi a tempo perso.

Questi metodi possono essere classificati in:

Ovviamente, dal momento che sono sistemi basati su azioni semplicissime ed effettuabili da chiunque, rappresentano un tipo di attività poco qualificata (in verità non qualificata) e quindi, logicamente, non forniscono introiti adeguati, in analogia con quanto accade al di fuori di internet (se un lavoro è fattibile da chiunque, sarà sicuramente inflazionato e poco remunerato, rispetto a mestieri che richiedono alte professionalità che saranno invece ricercati e ben retribuiti).

Vi sono poi dei sistemi che richiedono dell’impegno superiore ed anche, in taluni casi, qualche capacità aggiuntiva, i quali ovviamente forniscono un rendimento migliore, anche se si rimane sempre lontani dall’obiettivo di farne un “vero” lavoro, sono sistemi per arrotondare i propri guadagni (o per averne di marginali, magari essendo studenti). Tra questi sistemi possiamo citare quello dei sondaggi online, vere e proprie indagini di mercato da svolgere seduti al computer (che necessitano anche di un certo quantitativo di tempo da dedicare loro), ed il Paid To Write, ossia la possibilità di guadagnare scrivendo recensioni od opinioni, su prodotti di vario tipo, per siti specializzati che forniranno una retribuzione per il contributo fornito. In quest'ultimo caso occorre una certa propensione alla scrittura e, ancor di più che nel caso dei sondaggi, un dispendio di tempo sicuramente superiore agli altri metodi, ripagato da risultati indubbiamente migliori, anche nell’ordine delle decine di volte, ma ancora insoddisfacenti per chi voglia realizzare qualcosa di più di un arrotondamento al proprio stipendio.

Se si possiede un sito web od un blog le possibilità aumentano, ed entrano in gioco possibilità di guadagno maggiori, le quali tuttavia sono strettamente legate, ancora una volta, alle capacità personali ed in particolare, in questo caso, alla capacità di attrarre visitatori sul proprio sito, fornendo contenuti interessanti ed originali ed organizzando in maniera logica la sua struttura per renderlo appetibile.
Si tratta in questo caso di guadagnare mediante banner pubblicitari o programmi di affiliazione da inserire nelle pagine proprio sito o blog.

Come anticipato, questi sistemi possono potenzialmente rendere sicuramente più dei precedenti, il problema sta tutto nella visibilità del sito e nel numero degli utenti che quotidianamente lo frequentano. Se si hanno pochi visitatori al giorno, si otterrà un guadagno inferiore a quello realizzato con le PTC (quindi pochi centesimi di euro…), se si riescono a fare numeri importanti le cose cambiano e di molto..

Logicamente, come ogni cosa, anche il lavoro on-line va affrontato con impegno, i risultati arriveranno in proporzione al tempo impiegato (senza una formula matematica precisa, ci sono molte variabili in gioco, ma in linea generale è così), ed è importante saper distinguere le opzioni potenzialmente valide da quelle che, in ogni caso, rappresenterebbero poco più di una perdita di tempo.

Nelle pagine di questa sezione troverete le descrizioni dei metodi elencati finora, con l’indicazione delle varie proposte che ho testato, corredate di possibile rendimento e affidabilità (si, purtroppo capita che alcune di queste società promettano dei pagamenti che poi non effettuano..).

Ricordando che nessuno ha la “bacchetta magica” che permetta di dire con certezza quale sia la scelta migliore da fare, e che una ragionata combinazione di più opzioni, fatta suddividendo in maniera intelligente il tempo da dedicare a queste attività, può migliorare sensibilmente il rendimento, vi auguro buona lettura nella speranza che queste pagine costituiscano uno strumento utile per la vostra scelta.


Questo sito usa cookies per migliorare la qualità del servizio offerto. Navigando su Guadagno OnLine accetti il loro utilizzo.