EC-Barre

ECBarre è stata una storica barra pubblicitaria francese, attiva fin dal 2007, pagante in euro mediante PayPal. Il payout era fissato a 15 euro.

La storia di questa barra è da suddividersi in periodi, quello iniziale (fino al 2010) è stato molto fortunato ed ECBarre si è affermata come leader del settore, raggiungendo un elevato numero di utenti (oltre 90000) e fornendo pagamenti puntuali ai propri iscritti. A questo periodo è seguita una fase di crisi (2010-2012), con il sito lasciato a se stesso, il sistema di pagamenti sempre più inefficiente e l’abbandono generalizzato da parte degli utenti. Nel 2013 si è assistito ad una graduale ripresa del sito (l’admin stesso ha riaperto il forum titolandolo “la renaissance de ECBarre”) che è temporaneamente tornato pagante, sebbene con delle restrizioni. Dal 2014 in poi non si hanno più notizie di pagamenti da parte di ECBarre, il sito è attualmente ancora online ma la barra può tranquillamente essere considerata SCAM.

La barra si presentava come un classico banner da 468x60 pixel, poco invadente, e poteva essere spostata a piacimento in qualsiasi posizione del desktop (rimaneva comunque in primo piano, ma si poteva scegliere dove renderla meno fastidiosa).

La sua installazione era molto semplice attraverso l’apposito programma, e durante il funzionamento non provocava fastidi di sorta all’utente, eccezion fatta per il codice di presenza che veniva richiesto circa una volta ogni 90 minuti.

Per ogni minuto di navigazione effettuato si otteneva mezzo punto. I punti venivano convertiti in euro al termine di ogni mese, con un rapporto di conversione oscillante e dipendente dall'andamento generale del sito, normalmente assestato attorno agli 0,08€ ogni 1000 punti.

Il sito presentava un gran numero di concorsi a premio, la maggior parte gratuiti, che aumentavano il numero di punti in maniera considerevole. Tra essi è da citare, per la particolarità della trovata, il “championnat EC-Barre”, un concorso ispirato ad un campionato di calcio con divisioni, gironi, avversari da sconfiggere e reti da realizzare o evitare, il tutto realizzato attraverso i punti ottenibili con la barra.

Erano inoltre presenti banner di tipo PTC che permettevano di aumentare il proprio conto di 8 punti per ogni click effettuato.

I guadagni potevano essere incrementati, inoltre, con il notevole sistema di referral a 10 livelli, che prevedeva di poter ottenere il 30% dei guadagni di tutti gli iscritti procurati direttamente, il 20% per quelli di secondo livello (iscritti dei propri iscritti), il 10% per quelli di terzo per poi scendere gradualmente fino all’1% dei referral di decimo livello. Questo sistema poteva far crescere notevolmente il rendimento, tenendo sempre conto della propria capacità di convincere persone ad iscriversi sotto di se, e del fatto che non tutti gli iscritti avrebbero utilizzato poi attivamente la barra.

Analogamente ad altre barre, il sito offriva degli status a pagamento chiamati VIP, ottenibili acquistando dei particolari codici che poi potevano essere riutilizzati per alcuni dei giochi a premio presenti all'interno del sito. Essere VIP permetteva una serie di vantaggi (più punti, alcuni ticket omaggio) e soprattutto raggiungere il VIP4 (10 codici validati nell’ultimo mese) era necessario (periodo 2013-2014) per poter ottenere il pagamento.
La cosa era sicuramente fastidiosa anche se, contrariamente alle concorrenti, ECBarre permetteva di acquisire i codici mediante i propri guadagni già conseguiti all’interno del sito, senza dover quindi versare nulla di tasca propria.

Con alle spalle anni di pagamenti regolari prima del declino, ECBarre è stata sicuramente una delle migliori barre mai apparse sul mercato, anche se purtroppo ha seguito il destino comune alla maggior parte di queste società finendo per diventare SCAM.

 


Questo sito usa cookies per migliorare la qualità del servizio offerto. Navigando su Guadagno OnLine accetti il loro utilizzo.