DooYoo.it

Similarmente a Ciao.it, il sito DooYoo.it era un portale specializzato in opinioni, attivo anch’esso da una decina d’anni e supportato da una vivace community che recensiva prodotti e valutava gli scritti degli altri utenti.

Il catalogo prodotti su cui esprimere la propria opinione era forse un po’ meno vasto di quello presente su Ciao, ma presentava comunque notevoli possibilità di scelta per chi volesse esprimere il proprio parere su oggetti di svariato tipo.

Il sistema di remunerazione, denominato dooyoomiglia, era piuttosto vantaggioso, infatti per ogni opinione era possibile ricevere un compenso sia per la stesura stessa del pezzo, che per le visite allo stesso da parte degli altri iscritti (indipendentemente dalle valutazioni ricevute).

1000 dooyoomiglia corrispondevano ad 1 euro, di seguito sono indicati quelli che erano i possibili guadagni in euro, mentre sul sito erano indicati in miglia.

Vi erano tre livelli di remunerazione, a seconda del tipo di prodotto recensito, in base alle scelte fatte dallo staff sulle categorie dei prodotti. Il guadagno possibile era:

  • Livello 1 – 60 centesimi per ogni opinione scritta, 2 centesimi per ogni lettura
  • Livello 2 – 30 centesimi per ogni opinione scritta, 1,5 centesimi per ogni lettura
  • Livello 3 – 10 centesimi per ogni opinione scritta, 1 centesimo per ogni lettura

Il compenso per le letture era attivo soltanto per i primi 6 mesi dalla scrittura dell’opinione, dopodiché questa restava visibile ma non generava più alcun profitto.

Lo staff di DooYoo premiava periodicamente le opinioni migliori, scelte tra quelle con una valutazione media di “molto utile” (anche qui era possibile valutare gli scritti altrui, i giudizi possibili erano “molto utile”, “utile”, “poco utile”, “inutile”), con una “Corona”, un premio di 1,5 euro che si sommava agli altri guadagni.

Venivano, inoltre, periodicamente indetti diversi concorsi a premio, dove scrivendo testi di qualità si potevano aggiungere ulteriori guadagni al proprio conto.

Il pagamento avveniva ad una soglia piuttosto alta, erano infatti necessari 50 euro per poter riscuotere, ed avveniva mediante bonifico bancario.

Analogamente a quanto successo a Ciao.it (i due siti facevano capo alla stessa società, sebbene la cosa non fosse troppo pubblicizzata), DooYoo ha chiuso i battenti a fine 2017, senza che nessuna comunicazione ne motivazione fosse fornita ai numerosissimi utenti della community.


Questo sito usa cookies per migliorare la qualità del servizio offerto. Navigando su Guadagno OnLine accetti il loro utilizzo.