Trivago

Trivago è un portale specializzato in viaggi, che permette agli utenti di comparare le tariffe e le caratteristiche degli oltre 500.000 hotel del proprio enorme database, allo scopo di trovare la propria sistemazione ideale.

In passato Trivago offriva una interessante opportunità, che ora purtroppo non è più attiva, di guadagnare scrivendo recensioni sugli alberghi o sulle attrazioni turistiche visitate durante i propri viaggi, e si riceveva un compenso anche per l’inserimento di fotografie, se inerenti l’attrazione visitata.

La community di Trivago era molto attenta alla bontà e veridicità dei contenuti che vi vengono inseriti, ed erano attivi diversi moderatori che avevano il compito di approvarli e valutarli, così da mantenere alto il livello qualitativo del sito

Il sistema di remunerazione era piuttosto particolare, infatti per ogni azione venivano assegnate delle “miglia”, l’unità di misura di Trivago, che a fine mese venivano convertite in euro in base all’attività globale della community ed ai proventi che l’amministrazione del sito decideva di dividere tra gli utenti. Il rapporto tra il numero di miglia accumulate in rapporto al numero totale di miglia dell’intero sito decideva quali fossero i profitti del mese.

Per ogni azione compiuta vi era una ricompensa di un numero di miglia prestabilite (per le recensioni sugli hotel ne venivano assegnate 375, per le foto 75), che erano poi moltiplicate per la valutazione ottenuta dagli altri utenti, i quali avevano a disposizione una scala percentuale da 10 a 100, a seconda della qualità del contenuto inserito.
Quindi, per esempio, una recensione valutata in media 95% otteneva 375 x 95% = 357 miglia.

Il numero totale delle miglia accumulate permetteva poi, attraverso un sistema a livelli, di accedere a funzioni via via crescenti che consentivano di accumulare altre miglia, come aggiungere un hotel od attrazione al database, scrivere le descrizioni per attrazioni che ancora non le possedevano o inserire il partner link di Trivago al proprio sito personale.

Invitando amici ad iscriversi era possibile ottenere una commissione del 30% dei loro guadagni.

Il livello di remunerazione totale non era elevatissimo, almeno ai bassi livelli, però cresceva proporzionalmente all’impegno profuso e alla qualità dell’apporto fornito.

Il payout era fissato a 10 euro mediante PayPal, con una commissione di 1 euro da sottrarsi all'introito.

Come già accennato, nel 2016 Trivago ha deciso di eliminare la community, privando gli interessati di questa opportunità che era piuttosto interessante, soprattutto per chi ama viaggiare ed è interessato a condividere le proprie esperienze.

Di seguito una prova di pagamento ricevuta da Trivago nel periodo in cui la community era attiva:

Pagamento Trivago febbraio 2014

Questo sito usa cookies per migliorare la qualità del servizio offerto. Navigando su Guadagno OnLine accetti il loro utilizzo.